mercoledì 12 gennaio 2011

APPUNTI DAL MANUALE DEL PERFETTO TRASLOCATORE

Quand'ero piccolo i miei genitori hanno cambiato casa una decina di volte.
Ma io sono sempre riuscito a trovarli.
Woody Allen

Regola numero uno:
Se potete, evitate di traslocare.
Se non potete, evitate di farlo ogni diciotto mesi. Invecchierete senza rendervene conto.

Regola numero due:
Un trasloco è fonte di grave danno ambientale.
Decine di alberi saranno abbattuti per realizzare gli imballaggi necessari al vostro trasloco.
Pensateci!

Regola numero tre:
Quando, prese dall'entusiasmo e dall'emozione del momento, componete la vostra lista nozze, ricordate: un giorno potreste traslocare!
Inseriteci solo l'essenziale e dopo rileggetela con calma per eliminare anche quello che vi sembra indispensabile.
Ogni singolo piatto, bicchiere, tazzina sarà incartato in metri di carta che dovrete srotolare con attenzione e differenziare dagli altri rifiuti.

Regola numero quattro:
Se pensate di acquistare per la vostra nuova casa i mobili IKEA e siete convinti che montarli sia un gioco da ragazzi, non avete ancora provato l'ebbrezza della struttura Stolmen. Richiedete il servizio di montaggio per il vostro Stolmen, non ve ne pentirete.

Regola numero cinque:
La legge di Murphy è sempre valida. Se qualcosa può andare male, lo farà. 
Quindi rilassatevi, inutile pensare a tutto ciò che potrà accadere durante il vostro prossimo trasloco.

Regola numero sei:
La legge di Carla è sempre valida. Se qualcosa può andare male, con un pizzico di fortuna andrà meglio del previsto. 
Il frigorifero nuovissimo si ammaccherà soltanto in corrispondenza del compressore senza smettere di funzionare.
L'improvvisa impossibilità di riattivare il tapis roulant sarà dovuta solo ad un parziale montaggio delle parti interne e non alla brutale caduta durante il trasporto, e la vostra cenetta romantica in pizzeria non sarà annullata causa ira funesta di vostro marito.
I calici da champagne saranno (purtroppo) tutti integri ma in compenso vi toccherà ricomprare un centinaio di mollette da bucato, un paio di cicciobello e una decina di gormiti. Tutte cose misteriosamente scomparse durante il trasloco.

Regola numero sette:
Non date retta a mio padre. Pagare per far lavorare gli altri al posto vostro non è uno spreco di danaro, ma un metodo per preservare la salute fisica e mentale. 
Se potete, pagate per il servizio completo di imballaggio.
Se non potete, spargete in giro la voce che è il vostro compleanno e state organizzando un super mega party.
Come regalo chiedete agli invitati di preparare almeno uno scatolone con le vostre suppellettili.

Regola numero otto:
Non traslocate mai durante le vacanze, ma programmate una vacanza dopo un trasloco!

E anche questa volta ce l'abbiamo fatta.

44 commenti:

  1. ottimo :)
    (andrò a dare un'occhiata alla terribile struttura stolmen)
    a margine: purtroppo pagare per far lavorare altri al tuo posto è un buon modo per avere le cose fatte male. tranne poche e fortunatissime volte (conosco un ottimo idraulico)

    RispondiElimina
  2. ERIC
    Il mio era della provincia di Brescia :)

    RispondiElimina
  3. povera ragazza ... ma hai davvero scritto la frase di Allen sul muro?!?... mitica!!! Incominciato bene l'anno?...un abbraccio! mag

    RispondiElimina
  4. Se dovesse ricapitare, seguirò alla lettera.
    Spero però, vivamente, che non ricapiti...
    :))
    Un abbraccio forte :*

    RispondiElimina
  5. prendi l'aspetto positivo della cosa....ormai è fatta!!!!:))

    RispondiElimina
  6. Non avevo dubbi! And now: tapis roulant per tutti :))) M.

    RispondiElimina
  7. MAG
    No, questa volta non è andata male :) E si, la frase l'ho scritta davvero, quella è la parete all'ingresso ... una rassicurazione per i miei figli :) Un bacione!

    RispondiElimina
  8. ALMA
    Anch'io me lo auguro ... per me of course :))) Baci!! P.S. ho mandato le foto a tua sorella :)

    RispondiElimina
  9. MP
    E' vero! Per i prossimi diciotto mesi posso stare sicuramente tranquilla :)

    RispondiElimina
  10. MARION
    Non è più in soffitta, quindi se lo sorbisce eventualmente la signora del piano rialzato che ha l'appartamento sopra il nostro box!Evvai :)))

    RispondiElimina
  11. so cosa significa traslocare. Adesso puoi tirare il fiato.
    P.S. DIMENTICATO O PERDUTO NULLA? :))

    RispondiElimina
  12. Dopo un anno dal trasloco (non ne faccio tanti come te!), solo a rileggere quel che tocca penare sento di nuovo tutta la fatica e la tensione (anche l'entusiasmo, però)

    Ti fermi un pochino ora? :)

    RispondiElimina
  13. solo un trasloco, nella mia vita, dopo quarant'anni di permanenza nella casa di partenza...e solo un cortile tra la nuova casa e la vecchia, che restava comunque nostra, se pur disabitata... dopo dieci anni ogni tanto ancora mi capitava di andare a recuperare qualche pezzo che era rimasto nella casa vecchia... é incredibile quante cose si sedimentino in una casa col passar del tempo... :-) (lilith)

    RispondiElimina
  14. grande donna! :)
    mi dispiace per i giochi dei ragazzi... ma che fine hanno fatto? non li avevi inscatolati?
    comunque, ormai è fatta! goditi la tua nuova casa e... mandami delle foto, voglio verderla :)

    RispondiElimina
  15. Oh, finalmente! Dunque ora... una bella vacanza? Ciao Carla, anno nuovo, casa nuova! Auguri :)

    RispondiElimina
  16. Si lo so, però ancora non sono riuscita vederle.
    Spero di riuscirci quanto prima e ti dirò :))))
    baci :*

    RispondiElimina
  17. SCHEGGIE
    Sono tornata a yoga proprio ieri e ho respirato a fondo in effetti :) Si sono persi un cesto con una dozzina di bambole, un altro con le sorpresine dell'uovo kinder, i puffi e i gormiti e il mio sacco di mollette da bucato. Magari sono nel box dietro degli scatoloni che non riuscivo a spostare perchè troppo pesanti o magari quelli del trasloco hanno pensato bene che fossero giocattoli adatti per la Befana. In questo secondo caso non mi dispiacerebbe se fossero andati a bambini che non si aspettavano nulla. :***

    RispondiElimina
  18. CATE
    anche l'entusiasmo, dici bene Cate. In fondo se è una scelta personale, è bello cambiare casa, ripensarla, ricominciare a viverla. L'idea è di fermarsi almeno fino alla fine della scuola elementare per Federico che ora è in seconda. Vedremo :) :***

    RispondiElimina
  19. LILITH
    Se non ricordo male mi avevi anche raccontato una volta che anche il tuo lavoro è lo stesso da sempre. Io tenderei ad essere abitudinaria, è la vita che mi ha portato a dover essere sempre in movimento. Quindi mi piace l'idea della tua casa piena di ricordi e oggetti sedimentati, anzi mi piace molto anche il termine sedimentati :) Buon anno Lilith!

    RispondiElimina
  20. LYRIC
    E' che non ho seguito il consiglio di mio padre e ho fatto inscatolare tutto dalla ditta dei traslochi; come dice Eric, di solito se fai fare agli altri, fanno peggio di te :) però ho risparmiato una parte di fatica. A me dispiace soprattutto per un paio di bambole di stoffa di Arianna che erano molto carine, ma tanto non ci giocava mai :) non mi dispiace per il cicciobello perchè almeno non dobbiamo più avere il terrore di perdere il ciuccio e sentirlo piangere :) Ti mando le foto più tardi. Un bacione!

    RispondiElimina
  21. ELLIY
    Uhm...mi sa che la vacanza dovrà attendere il ponte del due giugno :) Grazie cara, buon anno anche a te!

    RispondiElimina
  22. ALMA
    Fatte con i piedi:) se venite a trovarmi è meglio :)*

    RispondiElimina
  23. per fortuna ho fatto trasloco prima di te.... probabilmente avrei cambiato idea!

    RispondiElimina
  24. CHIARA
    Ma tu sei stata bravissima a far tutto da sola! E la tua casa è davvero molto carina, non valeva la pena cambiare idea :)

    RispondiElimina
  25. l'idea di un regalo per il compleanno non è niente male, anzi...bentornata, lavoratrice :-))

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  27. scusa era pieno di errori. scrivo di corsa, leggo di corsa , lavoro di corsa e ho visto adesso tutte le cose che hai perduto. Mi dispiace per il cesto dei giochi. I PUFFI...!!!! :))

    RispondiElimina
  28. semplicemente Grande Carla :))) Ire-Marina

    RispondiElimina
  29. quella frase scritta così, fa arredamento...per sempre!!!! Mag

    RispondiElimina
  30. Evviva! Anche stavolta ne sei venuta fuori...vedi a che serve l'esperienza accumulata negli anni?...Scommetto che al prossimo cambio casa saresti capace di traslocare a occhi chiusi...!;-))))Baci Carla e auguri per la nuova casa!

    RispondiElimina
  31. Ero io,Clara...dimenticata la firma!Dove avrò la testa?...;-)

    RispondiElimina
  32. bellissima! sei proprio brava! :)

    RispondiElimina
  33. cosa fai di bello? Qui a Modena è sempre cielo grigio! IO SOMNO NEMICO DICHIARATO EI TRASLOCHI!!! FAREI NA GUERRA PIUTTOSTO!! ma poi non ci sarebbe da spostare il parlamento nel paese conquistato? C'è sempre unn trasloco, anche alla fine,ma quello non costa niente! dai ridiamo!!!quando ci rivediamo? mah!

    RispondiElimina
  34. MELA
    bentornata a te :) un salto da queste parti? :*

    RispondiElimina
  35. SCHEGGIE
    Respira per carità :) io ti aspetto sempre, con o senza puffi :)*

    RispondiElimina
  36. IRE
    Andata bene la vacanza romana? :)*

    RispondiElimina
  37. MAG
    Almeno per qualche anno va :))

    RispondiElimina
  38. CLARA
    Non incarterò nemmeno i fragili guarda :))) Un bacione Clara!

    RispondiElimina
  39. TRAMPOLINO
    Abbi fede, ci rivediamo :) grazie, ciao!

    RispondiElimina
  40. Ora vogliamo vedere le foto!!!! Adrena

    RispondiElimina
  41. ADRENA
    Le devo rifare con la macchina fotografica. Quelle che ho sono venute malino :) La prossima settimana conto di mandartele!

    RispondiElimina