lunedì 28 maggio 2012

90


Saranno venti anni che sento ripetere da mio padre che non gli resta molto tempo davanti.
E invece qualche giorno fa ne ha compiuti novanta di anni.
Circondato da quasi tutta la famiglia accorsa da ogni parte d'Italia per festeggiarlo.
Mancavano solo un paio di nipoti e una nuora.
Una figlia che lo avrà guardato ed accarezzato di certo dal cielo.
E' stato bello. 
Troppi piatti, troppi bicchieri, troppe posate e troppo cibo.
Era commovente l'ansia di mia madre affinchè fosse tutto perfetto.
Quel suo volermi mandare a comprare delle olive e delle mozzarelle (mi sono rifiutata) casomai il pranzo del catering non fosse stato sufficiente.
Sarebbe stato sufficiente a sfamare anche un esercito.
E in fondo lo siamo stati un piccolo esercito, compatti attorno al giovanotto che mi è sembrato più stanco e confuso del solito, ma felice.
Ancora un calibro in regalo, questa volta al nipote anzichè al genero.
Un vecchio calibro arruginito ma ancora funzionante, come il mio papà.
Che ha visto gli anni della gioventù, quelli della scuola di avviamento, quelli del lavoro all'arsenale come avvolgitore di motorini elettrici.
Quegli anni di cui uno stralcio ho dovuto leggere alla presenza di tutti perchè lui ha voluto così.
Gli anni del cane da caccia Otello, della neve di Bologna in cui si affondava, del mare di Gallipoli.
Tutti gli anni, novanta, della vita di mio padre così ricca di soddisfazioni, così dura.
Come la vita di tutti, ma diversa per ciascuno.
Sono contenta di farne parte.
Auguri papà.

24 commenti:

  1. Dev'essere stata una bellissima festa in famiglia...credo che tuo papà sia il più anziano fra tutti quelli delle mie amiche.
    auguri di cuore!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si proprio bella, bell'atmosfera. Grazie!

      Elimina
  2. Sono bei momenti, di quelli che ti restano dentro per sempre.

    RispondiElimina
  3. credimi, conoscendo l'affabulazione di tuo padre, avrei voluto esserci ;-) ancora tanti auguri!

    RispondiElimina
  4. Chi ha avuto un padre nato nel '22 ed oggi ha poco più di 40 anni comprende benissimo l'incipit di questo bel post celebrativo. "Vorrei vederli almeno sistemati", detto parlando ad un amico di gioventù, convinto che i due piccoli (io e mia sorella) non ascoltassero quei discorsi tra grandi. Per tuo padre deve essere stata una gioia enorme vedere il suo piccolo esercito radunarsi per festeggiarlo e pazienza se una nuora manca all'appello. Càpita. Comprendo ugualmente bene la apparente contraddizione finale, che riporti alla fine. Quella considerazione sulla vita terrena di ciascuno, densa di soddisfazioni forse proprio in quanto dura. Per tutto quello che c'è in mezzo, tra l'incipit e la conclusione, complimenti a tua madre, a te che ti sei rifiutata di comprare la classica decina di chili di mozzarella (riserva alimentare strategica delle nostre folli feste del Sud) e a tutti i presenti. E auguri a lui! Vito

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si Vito, pensa che mio padre ha avuto l'ultima figlia nel 1976, a 54 anni. Siamo sempre stati un pensiero per lui e di sicuro lo siamo ancora, come succede a tutti i genitori. Il pranzo era ottimo e abbondante, non ho comprato le mozzarelle ma mia madre in compenso aveva preparato orecchiette e polpette in aggiunta a crespelle e roast beef del catering, gulp! Grazie di cuore :)

      Elimina
  5. tanti auguri a questo giovanotto!:)))

    RispondiElimina
  6. ma tantissimi auguri! tuo padre è un uomo straordinario, ancora ne parliamo con chiara...che belli siete!

    RispondiElimina
  7. Ma che bel traguardo... e poi mi sembra che li porti benissimo! Una bellissima festa anche per il fatto di ritrovarsi tutti assieme, sarà stato di certo strafelice... tantissimi auguri anche se in ritardo! M

    RispondiElimina
  8. Permettimi di aggiungere un pò di Auguri e di soddisfazione per questa bella Festa..

    RispondiElimina
  9. Che bello poter festeggiare un appuntamento così unico tutti insieme. Credo poi che chi, per una vita, ha avuto a che fare con motori elettrici, ha una marcia in più!
    Saluti, Beppe S.

    RispondiElimina
  10. sei stata commovente. Ho dovuto trattenere una lacrima. Il mio se ne è andato a 60 anni, troppo presto. RITIENITI FORTUNATA E ADORA LUI E IL CIELO CHE TE LO FA ANCORA GODERE!!!! Ciao, luna bellissima! tt

    RispondiElimina
  11. Ciao Sogno! lo so latito parechio, ma va così.:-) ma Libero ancora mi da le dritte ogni tanto e oggi mi dice che devo farli a te gli AUGURI!!!! :-)))) baci. Cio.Van

    RispondiElimina
  12. ma non c'è un indirizzo mail su questo blog?! se oggi è il tuo compleanno, auguri!

    RispondiElimina
  13. trampolinotonante27 ottobre 2012 16:44

    buona domenica!!! sei sperita, e si vede!! ma ogni tanto un saluto non guasta!!! :)) Ciao e un abbraccio! tt

    RispondiElimina
  14. Ti ho ritrovata dopo "un pò"... per fortuna hai linkato il vecchio blog su libero... e che bel post!!! Auguri a tutta la truppa!!!
    Stef

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Stefano! in verità non ci sono mai, ma felice di averti rivisto :-)

      Elimina
  15. complimenti.... scusa se azzardo una somiglianza in questa foto... somigli alla Pivetti, ma in molto meglio, un'attrice.

    RispondiElimina